Beppe Grillo Live ogni lunedì alle 14,00

PUBBLICITA'





L'ORRORE

diffondi

COLLABORAZIONE

E' con piacere che annuncio l'inizio della mia collaborazione con Ecoblog.


VISITA ANCHE IL MIO BLOG SULLA DIETA MEDITERRANEA E ALIMENTAZIONE MadeinItaly

mail

scrivi a : filoverde@gmail.com

PUBBLICITA'

Miadieta\\







Sky


Skype


Bottega Verde


Circuito


Dmail


/** Alice*/

Findomestic


Last Minute


Subito

Todo

yoox

PUBBLICITA'

PUBBLICITA'





Caserta, a giugno le "Mozzarelliadi 2008" sul litorale domizio


Mi chiedevo nel post precedente come si stesse muovendo la Campania per promuovere e valorizzare il suo immenso tesoro di prodotti enogastronomici. E mentre la Lombardia con il nuovo anno sarà a fare business negli Stati Uniti, a Caserta si preparano le "Mozzarelliadi" che in concorrenza con Pechino saranno le olimpiadi della mozzarella 2008. Il progetto rientra in una più ampia strategia di marketing messa a punto dalla Regione Campania e dalla Provincia di Caserta. "Mozzarella- La Terra del Bianco" è stata ideata da: l'assessore regionale al Turismo e ai Beni culturali, Marco Di Lello, dall’assessorato alla Cultura e Marketing territoriale della Provincia di Caserta, in collaborazione con Camera di Commercio di Caserta, Consorzio di tutela della mozzarella di bufala campana, Confindustria, Cia, Pro loco di Baia Domizia, e i Comuni di Caserta, Sessa Aurunca e Cellole. La manifestazione si snoderà in un percorso a tappe, il cui primo appuntamento è fissato per fine marzo 2008 alla Reggia di Caserta, con l’iniziativa "I Cortili dei sapori", tra degustazioni enogastronomiche e performance artistiche. A giugno gli eventi si sposteranno sul litorale domizio, con le "Mozzarelliadi. "Con questo progetto – ha sottolineato il presidente della Provincia di Caserta De Franciscis – puntiamo a valorizzare le nostre tipicità, che rappresentano la vocazione più autentica del territorio. Lo sforzo in più che stiamo compiendo è di trasformare questo valore aggiunto in attrattore economico, incentivando il turismo enogastronomico".

Davvero non commento il progetto perchè non so se mi sembra più assurdo o folle. Di fatto, credo che a Caserta, alla sua provincia, al nostro formaggio paurosamente imitato e falsificato occorrano delle tutele e una politica di marketing più internazionale che non le spiaggie di Baia Domitia.

0 commenti: