Beppe Grillo Live ogni lunedì alle 14,00

PUBBLICITA'





L'ORRORE

diffondi

COLLABORAZIONE

E' con piacere che annuncio l'inizio della mia collaborazione con Ecoblog.


VISITA ANCHE IL MIO BLOG SULLA DIETA MEDITERRANEA E ALIMENTAZIONE MadeinItaly

mail

scrivi a : filoverde@gmail.com

PUBBLICITA'

Miadieta\\







Sky


Skype


Bottega Verde


Circuito


Dmail


/** Alice*/

Findomestic


Last Minute


Subito

Todo

yoox

PUBBLICITA'

PUBBLICITA'





E se SlowFood salvasse il mondo?


Secondo il quotidiano inglese "The Guardian", che ha affidato a un comitato di esperti il compito di scovare le personalità in grado di cambiare il mondo per salvarlo, compare, tra i cinquanta in classifica solo un'italiano: Carlo Petrini, fondatore del movimento internazionale Slow Food, segnalato da Vandana Shiva. Petrini, secondo "The Guardian" è una figura chiave poichè con il suo movimento non solo difende le piccole produzioni tipiche, ma con la sua presenza in 100 Paesi sta combattendo la cultura del fast food e delle multinazionali del settore agroalimentare, responsabili di gravi danni per l’ambiente.
La lista prosegue con un agricoltore indiano, il più grande genetista del mondo, un romanziere, un regista, ingegneri e architetti, nonché uno scienziato che ha persuaso un presidente africano a far di un decimo del suo paese un parco nazionale. 19 le nazioni rappresentate. Uno su cinque è statunitense, uno su tre da un paese in via di sviluppo.
Ecco gli altri nomi:
Paul Watson cofondatore di Greenpeace, ha fondato Sea Sheperd ― una società di “pattuglie del mare”, è è l'uomo temuto dalla baleniere giapponesi, i cacciatori di foche canadesi e i pescatori di frodo di mezzo mondo .
Angela Merkel, cancelliere tedesca: “la velocità con cui la Germania sotto la Merkel sta perseguendo gli obiettivi contro il cambiamento climatico è imbarazzante per gli altri paesi”.
Bob Hertzberg, 53 anni, Il finanziere, capostipite di una nuova generazione di investitori (la sua Renewable Capital finanzia produttori d'auto elettriche, aziende d'energia solare e wind farm).
Amory Lovins, fisico americano, teorico col suo Rocky Mountain Institute dell’efficienza energetica e della riduzione dell'impatto ambientale.
Marina Silva ministro dell'ambiente brasiliano, per la sua fermezza contro la deforestazione, e il suo collega australiano, l'ex rocker Peter Garrett che come primo atto del nuovo governo ha aderito al protocollo di Kyoto.
Wangari Maathai, premio Nobel , che ha fondato il movimento della Green Belt facendo piantare un milione di alberi in Africa dalle donne, unendo la loro emancipazione all'ecologia.
Al Gore e Leonardo Di Caprio - il primo fresco di vincita prima dell'Oscar poi del Nobel, l'altro per aver dato vita ad una fondazione ambientalista.
Jia Zhangke, regista cinese , autore di un documentario sulla devastante diga delle Tre Gole,
Ken Livingstone, sindaco di Londra , che vuole tagliare del 60% le emissioni di CO2 della città,
Ken Yeang giovane attivista inglese, 22enne, arrestato più volte per le manifestazioni.
Inoltre, compare anche il nome di Bjørn Lomborg l'ambientalista scettico del 2004, visto come un salutare contrappeso all'entusiasmo (a volte fanatico) degli ambientalisti.

0 commenti: