Beppe Grillo Live ogni lunedì alle 14,00

PUBBLICITA'





L'ORRORE

diffondi

COLLABORAZIONE

E' con piacere che annuncio l'inizio della mia collaborazione con Ecoblog.


VISITA ANCHE IL MIO BLOG SULLA DIETA MEDITERRANEA E ALIMENTAZIONE MadeinItaly

mail

scrivi a : filoverde@gmail.com

PUBBLICITA'

Miadieta\\







Sky


Skype


Bottega Verde


Circuito


Dmail


/** Alice*/

Findomestic


Last Minute


Subito

Todo

yoox

PUBBLICITA'

PUBBLICITA'





Decreto milleproroghe, novità in agricoltura

Con l'approvazione del Decreto 'Milleproroghe' si completa il pacchetto di interventi della 'finanziaria agroalimentare' 2008. Una finanziaria che e' intervenuta per sostenere le capacita' di sviluppo di un settore, quello agroalimentare, che e' oggi centrale nell'economia e nella societa' italiana, per gli aspetti economici, per le ricadute occupazionali e per gli stretti legami con il territorio e la prospettiva di sviluppo sostenibile".


Con queste parole il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Paolo De Castro ha commentato il via libera della Camera dei Deputati al Decreto 248/2007. "E' una finanziaria - ha aggiunto il Ministro - che, nel concreto, ha inciso su fattori strutturali e su alcune emergenze del comparto, per ridare competitivita' alle imprese, una fiscalita' equa, flessibilita' e trasparenza al lavoro agricolo, slancio all'export e maggiore forza al rapporto con il territorio ed al modello multifunzionale della nostra agricoltura".

Approvato il pacchetto “Finanziaria agroalimentare 2008” in conda al pacchetto del decreto “milleproroghe” si fa un po’ il conto delle novità introdotte. La prima riguarda l’Agenzia per la sicurezza alimentare che avrà sede a Foggia e la cui organizzazione slitta al 31 dicembre di quest’anno. Per la stessa data sono prorogate:
“ adeguamento tecnologico degli impianti di essiccazione, ai fini delle emissioni gassose"; "estensione dell'attività della professione di Agrotecnico anche alle opere di trasformazione e riordino fondiario";
"proroga dell'attività anche per il 2008 del Commissario di Governo per le emergenze nel settore zootecnico".
"Proroga del termine per consentire ai lavoratori dei consorzi agrari in liquidazione la mobilita' presso amministrazioni regionali gia' prevista dalla legge 410/99";
"Riconoscimento dei contributi ministeriali già erogati per il mercato di Sanremo a condizione che il Comune di Sanremo, entro il 31 dicembre 2008, assuma gli impegni di destinazione e inalienabilità previsti per le opere finanziate";
Entro novanta giorni dall’entrata in vigore del decreto legge è fissata la "proroga del termine per consentire ai soci delle cooperative fallite (esclusi all'epoca per tardivita' della domanda) di accedere alle garanzie previste dalla legge 237 del 1993";
Sono prorogate al 30 aprile 2008 "Proroga al 30 aprile 2008 le operazioni di ricognizione debitoria per il risanamento dell'Ente irriguo Puglia-Lucania-Irpinia, con previsione di trasferimento all'Ente di somme giacenti presso la Tesoreria statale ai fini del risanamento stesso. Lo stesso trasferimento è stato previsto per l'Ente Umbro Toscano";
"Finanziamento per il 2008 dei contratti di lavoro in somministrazione in essere presso il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali";
"Proroga al 1 gennaio 2009 dell'entrata in vigore delle norme sul "satellitare" a bordo delle navi da pesca"; "Estensione dell'attività degli agrotecnici agli atti di aggiornamento catastale;
"Proroga dei termini (31 ottobre 2008) per l'accatastamento dei fabbricati che perdono i requisiti della ruralita', fermi restando gli effetti fiscali decorrenti dal 1 gennaio 2007 ";
"La prevista soppressione dei consorzi di bonifica di cui all'art. 2, commi 35-37 della legge finanziaria 2008 e' stata trasformata in riordino, che può prevedere anche "accorpamento o eventuale soppressione di singoli consorzi".
Vengono conseguentemente abrogati i commi 36 e 37 della Finanziaria 2008";
"Viene previsto il trasferimento dall'Agenzia per l'attrazione investimenti (ex Sviluppo Italia) ad Isa della somma di 150 milioni di euro per i compiti d'istituto. Inoltre entro il 30 giugno 2008 ISAè utorizzata ad incorporare Buonitalia e alla stessa confluiscono i fondi per la promozione che erano in capo a Buonitalia ai sensi della legge 80/05 (50 milioni di euro)";
"Viene posticipato al 2009 l'incremento al 20% dell'aliquota IVA sul monte-premi".

0 commenti: